Perchè visitare l' Etiopia

L’Etiopia da un decennio esercita su di me fascino e magnetismo che alla fine mi ha sempre riportato in questi luoghi. L’attrazione deriva anche dal fatto che è ancora per buona parte selvaggia. Isolati dal mondo circostante dalle alte montagne, da grandi distese prive di strade, deserti lavici; non essendo mai stati, se non per un breve periodo colonizzati,  il popolo etiopico ha conservato la propria terra ancora per lunghi tratti intatta. Un popolo fiero e nobile con altissima dignità. Molto rara da incontrare nel nostro mondo occidentale.

 

Timkat

E’ un meraviglioso e ancor poco conosciuto contenitore con una stupefacente varietà di società umane: da quelle antichissime e raffinate, a quelle isolate semplici e intatte, dai montanari ai nomadi del deserto, dai pescatori di fiume ai cacciatori, ai contadini ed infine agli artisti che vivono in questo piccolo e grande microcosmo. E’ per questo e molto altro che si dovrebbe visitare l’Etiopia. E’ la terra dove convivono antichissime civiltà, i Copti e dove c’erano i Falasha, misterioso gruppo di giudizzati etiopici la cui origine è tutt’ora ignota. Etnie rimaste all’età della pietra. Antichi cacciatori che sono stati nostri progenitori. In Etiopia infatti ha avuto inizio il cammino dell’uomo proprio tra la valle dell’Omo e nella Depressione Dancala. Questo è il luogo più caldo del mondo, dove dimorano i bellissimi e temuti Afar. Questa zona da dove arrivano le ultime carovane col sale; si manifestano splendide e spettacolari e uniche attrazioni. Il fuoco eterno regala scenari di ogni colore. Sale e lava ci lasciano stupiti ed attoniti.

 

Mercato

 

E poi ancora come non menzionare la mitica Regina di Saba, la leggenda dell’Arca dell’Alleanza, il famoso Prete Gianni e Lucy la mamma di tutti.


Vi invitiamo a visitare questa Terra vi lascerà un segno indelebile nella vostra esperienza di vita.


Massimo