LA DANCALIA E HARAR LO YEMEN D'AFRICA

 

La Dancalia e Harar

lo Yemen d'Africa

 

     

 

  • IMPEGNO ELEVATO
  • TOUR IN 12 GIORNI
  • VIAGGIO VIA TERRA CON 1 VOLO DOMESTICO
  • JEEP 4x4 IN OTTIME CONDIZIONI
  • GUIDA LOCALE ESPERTA 
  • SCOUTS-RANGER  E UNA GUIDE AFAR IN DANCALIA
  • CUOCO CON ATTREZZATURA CUCINA E ATTREZZATURA CAMPING

 

UN VIAGGIO RIVOLTO A… Viaggiatori esperti e in buone condizioni di salute (in questo territorio le temperature sono molto elevate e i dislivelli in altitudine passano dai 2400 metri della capitale Addis Abeba a – 100 metri circa s.l.m). Persone che non ritengono il comfort una priorità, ma che cercano l’approfondimento culturale ed il contatto con la natura incontaminata ed antiche culture. Questo richiede spirito di adattamento e sopportazione per qualche faticoso trasferimento. E’ necessario informarsi sullo stile di viaggio prima di partire e per affrontare in modo consapevole e corretto vi preghiamo di leggere attentamente quanto riportato sul nostro sito.

 

EMOZIONI.. Al mattino, prima ancora che sorga il sole, le carovane si mettono in cammino e quando il sole comincerà a tramontare come in un controesodo biblico, le carovane si rimetteranno in marcia. Questo è il mondo degli Afar, magrissimi e spigolosi. Capigliature aggrovigliate. Carattere aspro e brusco. Il loro nome inneggia alla libertà. Contano i giorni seguendo il movimento di luna e stelle e la loro lingua è ostica per chiunque. Vivono in clan seminomadi. A sud in terre più fertili fanno pascolare il loro bestiame vicino al fiume Awash. A nord vivono del commercio del sale. Qui in questa terra unica al mondo dove si cammina sul fondo di un mare prosciugato, acqua e sale, fuoco e sole, hanno modellato un paesaggio che non ha eguali. Dallol è un terribile capolavoro, una geografia irreale di pozze d’acqua, di micro vulcani, di sculture che assumono la forma di fiori di sale. La Dancalia e le sue genti sono il senso della terra e il suo cuore pulsante.

 

I NOSTRI SERVIZI… Alberghi 4 stelle ad Addis Abeba, alberghi classificati 3 stelle nelle altre località come da programma. La classificazione in Etiopia non corrisponde agli standard europei. In ogni caso sono selezionate le migliori strutture disponibili. Camping ed attrezzature a seguito, con cuoco personale. E’ richiesto spirito di adattamento e resistenza per i lunghi spostamenti. Guida Afar in Dancalia e ranger.                                                                     

 

Mezzi di trasporto: fuoristrada in ottime condizioni. Vetture fuoristrada occupate dai partecipanti più l’autista. I bagagli sono quasi sempre caricati sopra il mezzo di trasporto. E’ inoltre prevista una Jeep supplementare per il trasporto materiale per il campeggio e cucina.

 

Alberghi previsti:

 

  • Harar Wintana hotel o sim.
  • Semera Semera hotel o sim.
  • Hamed Ella Tenda / Camping
  • Mecallè Planet Hotel o sim.
  • Addis Abeba Eliana Hotel o sim.

 

Dettagli dell’Itinerario

 

In questo tour i visitatori esploreranno cultura e natura molto diversa nel Nord e nel Nord- Est dell’Etiopia. Quattro delle maggiori tribù dell’Oromo e dell’Amhara, la tribù Afar, tutti assieme formano la metà della popolazione complessiva dello Stato, con 5 diverse lingue di cui una chiamata Ge’ez che è la lingua più antica e, dal III A.C. ad oggi, è ancora in uso nella Chiesa Ortodossa. Visiteremo la splendida Harar con itinerari fuori rotta e Gerealta paesaggio incredibile con chiese nascoste. Un tour impegnativo ma dai meravigliosi contenuti.

 

1° giorno,  Italia - Addis Abeba

Imbarco dai principali aeroporti d’Italia per Addis Abeba. Pernottamento a bordo.

 

2° giorno,  Addis Abeba – Awash National Park – Harar (km 520)

Arrivo ed accoglienza. Inizio tour. Intensa giornata tutta dedicata allo spostamento verso Harar. Partenza di prima mattina. Durante lo spostamento attraverseremo l’Awash National Park. Con un po’ di fortuna in questo parco Nazionale sono visibili gazzelle e Hartebeest Swayne, antilopi presenti solo ormai in Etiopia. Il parco al suo interno ha dei corsi d’acqua calda e la stazione del treno per Gibuti. Arrivo in tarda serata. Si assisterà all’esibizione degli uomini iena. (POSSIBILITA’ DI EFFETTUARE IL TRATTO VIA AEREA)

 

3° giorno,  Harar

Intera giornata dedicata alla visita di Harar. Visiteremo questa meravigliosa e colorata città, raccolta nelle sue mura cinquecentesche, fatta di vicoli e stradine di piccole piazzette, di bianche moschee e di variopinte donne che sfoggiano una gioielleria molto fine e preziosa. Ci potrà offrire: l’abitazione di Ras Makonnen ex governatore della città nonché padre di Ras Tafari più famoso come Haile Selassie e la casa di Arthur Rimbaud ora restaurata grazie all’intervento di un’associazione francese. Visita al museo di Harar.

 

4° giorno, Harar - Semera

Intera giornata dedicata al trasferimento verso Semera. Arrivo in tarda serata. Tragitto impegnativo con dislivello in altitudine.

 

5° giorno,  Semera – Afdera

Tutto il giorno percorreremo strade asfaltate, osserveremo paesaggi incredibili e ci fermeremo in isole naturalistiche. Arrivo ad Afdera in serata. Il sale consumato in Etiopia viene estratto direttamente da questo famoso lago. Camping.

 

6° giorno,  Afdera – Korsewad –  trekking per l’Eartale

Percorreremo strade polverose di ghiaia e di sabbia con scenari straordinari. Nel tardo pomeriggio lasciata l’auto si inizia il trekking  per 3 ore, quando il calore del sole diminuisce. Arriveremo all’Eartale in prima serata, avvicinandoci il più possibile al vulcano per aver la miglior visuale possibile. Rientreremo al campo che dista solamente un centinaio di metri, dove dormiremo per qualche ora per poi tornare a vedere il vulcano durante l’alba e godere di uno spettacolo unico e magico. Camping.

 

7° giorno,  Eartale – Ahmed Ella

Al sorgere del sole lasceremo Eartele e ritorneremo via trekking per riprendere le auto. Quindi dopo un break guideremo verso Ahmedela. Camping.

 

8° giorno,  Dallol

Questo è uno dei posti più bassi del nostro pianeta, il suolo misura 2 km in profondità composto da lastre di sale. Guideremo per circa 25 chilometri sopra il terreno in sale ed esploreremo una rara e bizzarra formazione di acidi che prolificano formando cristalli con forme uniche e di ogni colore. Più tardi al rientro, potremmo osservare una moltitudine di lastre di sale proprio estratte in questa area, dove centinaia di carovane le trasportano sin da tempi remoti dei Faraoni egizi. Camping.

 

9° giorno, Dallow – Mekele

Giornata dedicata al trasferimento. Percorso su polverose strade in ghiaia. Tragitto in salita con paesaggi maestosi che continuano a variare a seconda del crescere dell’altitudine. Hotel.

 

10° giorno,  Visita alle chiese di Gerealta

Tigray, la regione più a nord dell’Etiopia, è la culla della gloriosa storia del Paese. Nella mattinata: si effettuerà un trekking di circa 3 ore per esplorare le chiese di Abuna Yemata, Guh. E’ situata sulla cima di una parete perpendicolare. Ci sono alcuni appigli appositamente scavati nel costone di roccia per le mani e per i piedi che aiuteranno nella salita e nella discesa. La visita è consigliata solamente a chi è idoneo a questo tipo di sforzo e conosce le tecniche di arrampicamento. Nel pomeriggio: un’ora di cammino ed arriveremo alla chiesa di Debre Mariam Koro, molto ricca di murali unici nel loro genere e molto antichi. Hotel.

 

11 giorno,  Mekele – Addis Abeba (volo domestico)

In mattinata volo domestico per Addis Abeba. Visite in capitale. Alla sera cena in locale tipico. Trasferimento in aeroporto.

 

12° giorno,   Italia

Arrivo nei principali aeroporti italiani.

Fine dei servizi.

 

Quote di partecipazione in camera doppia a persona a partire da:

 

 

 

con guida locale in lingua italiana:

 

 
  •  3.695 € base 2 / 3 partecipanti  

  •  3.095 € base 4 / 6 partecipanti 

  •  2.760 € base 7/10 partecipanti 

  •  2.560 € base 11/12 partecipanti

 

 

con guida-driver locale in lingua inglese:

 

 

  •  3.395 € base 2 / 3 partecipanti 

  •  2.795 € base 4 / 6 partecipanti 

  •  2.460 € base 7/10 partecipanti 

  •  2.260 € base 11/12 partecipanti

 

 

NB: il prezzo proposto è stato calcolato con i servizi annessi in loco di ottima qualità che ne garantiscono la buona riuscita e la sicurezza dello svolgimento del tour.

Mezzi di trasporto di recente fabbricazione in OTTIME CONDIZIONI, con aria condizionata, revisionati ed autorizzati al trasporto del turismo. Jeep Land Cruiser Toyota 4×4, max 5 posti – anno 2012. Bus Coaster Toyota, max 16 posti – anno 2007. Drivers autorizzati ed esperti conoscitori delle rotte stradali. Guida in loco parlante italiano/inglese esperta e qualificata. Alberghi tra i migliori disponibili in loco al momento della prenotazione. Pernottamento in pensione completa con acqua minerale ai pasti. Acqua minerale a disposizione dei passeggeri durante il tour. Camera di cortesia prima della partenza.     

 

Quota individuale con tariffa aerea soggetta a riconferma all’emissione del biglietto aereo.
 

 

Tasse aeroportuali volo Internazionale e volo domestico: € 270 indicative e soggette a riconferma solo al momento di emissione del biglietto ESCLUSE

Supplemento assicurazione integrativa: OBBLIGATORIA € 50 (con copertura fino a € 50.000) ESCLUSA

Assicurazione medico bagaglio (con massimali € 10.000) COMPRESA

Operativi aerei indicativi:, Ethiopian Airlines

Tipologia di viaggio: escursioni-viaggio culturale a mezzo 2 Jeep Toyota 4x4 IN OTTIME CONDIZIONI  e con un volo domestico

Supplemento camera singola: € 200 ESCLUSA

Durata: 12 giorni, 9 notti

Guide: guida locale esperta e guida Afar in Dallol con scout al seguito.

Documento indispensabile: passaporto con validità di almeno sei mesi dalla data di partenza del viaggio.

 

Vaccinazioni e precauzioni sanitarie Non ci sono vaccinazioni obbligatorie: sono consigliate le vaccinazioni per la Febbre Gialla e l’antitetanica oltre alla profilassi antimalarica nelle zone del bassopiano. Gli ospedali si trovano solo nelle maggiori località. È necessario portare con se la scorta dei medicinali che vengono assunti regolarmente, o di cui si prevede l’uso. È consigliabile una assicurazione medica, che preveda anche il rimpatrio in caso di emergenza sanitaria.

 

Avvertenze di viaggio Il viaggio in Etiopia presenta diverse problematiche dovute alla mancanza di preparazione del Paese nell’accogliere un turismo che è ancora agli albori. La carenza in alcune strutture alberghiere sia per la parte organizzativa che igienica e la scarsa manutenzione, fanno risultare il tour difficile per il comune viaggiatore (ad esempio può capitare di non avere acqua corrente e a volte acqua calda). Negli alberghi il personale è molto disponibile ma con tempi e modalità diverse dalle abitudini occidentali. Nelle strutture alberghiere mancano quasi sempre gli ascensori. Segnaliamo che al di fuori della capitale, gli alberghi non corrispondono alla categoria indicata. Il cibo normalmente è di buona qualità anche se noi consigliamo alimenti solo cotti e frutta con la buccia. Sconsigliamo bevande sfuse (succhi già preparati ed allungati a volte con acqua o ghiaccio non potabile). Oltre a questi consigli avvertiamo che in alcuni tratti le strade sono di difficile percorrenza e che il chilometraggio non rappresenta la nostra percezione di durata del tragitto (es: km 200 = ore 6 su alcuni tratti). Sconsigliamo il viaggio a chi non presenta spirito di adattabilità, buone condizioni di salute e a chi crede di fare una “vacanza” di altro tipo. L’Etiopia è uno dei paesi più poveri al mondo.

 

Nota Alcune modeste variazioni potranno essere realizzate dall’organizzazione, se ritenuto necessario e nell’interesse del gruppo per ragioni tecnico operative. Segnaliamo che a volte le prenotazioni degli alberghi già confermate in Italia nella “lista hotel”, potrebbero subire variazioni in quanto il Governo si riserva in caso di meeting o conferenze di occupare la struttura a prescindere delle prenotazioni fatte. Questo può avvenire anche in caso di festività in quanto gli alberghi potrebbero fare overbooking e non garantire la prenotazione confermata in Italia. In ogni caso verrà sostituita la prenotazione con pernottamenti disponibili in zone adiacenti. Cercheremo comunque di garantire la stessa categoria confermata in Italia.

 

Per la Dancalia

La Dancalia si presenta come un vero e proprio viaggio avventura di non semplice percorrenza. E’ un vero itinerario/spedizione in cui si mette alla prova la tempra del viaggiatore. I tempi di percorrenza ed il chilometraggio indicati sono standard, non sempre reali. In questa zona ancora non si riesce a delineare un programma preciso in quanto pur scegliendo il percorso migliore, e pur sempre non semplice, spesso possono esserci intoppi di varia natura, tali da mandare il tutto fuori programma. Ci raccomandiamo massima tolleranza, pazienza e di viverla come una vera propria avventura. L’avventura della vostra vita!

 

Camping  Diamo tutto il necessario per la notte compreso un piccolo materassino, dovrete solo munirvi di sacco a pelo. Nelle notti ad Amhed Ella non si dormirà in tenda ma all’aperto  su apposite “brandine” locali fatte di legno e corda, in quanto il calore notturno all’interno delle capanne rende difficile il riposo. Sull’ Erta Ale si dormirà all'aperto su materassini  e se possibile, avremo riparo dietro ad apposite strutture costruite nel corso degli anni dagli Afar per ripararsi dal vento notturno.

Bagaglio e vestiario  consigliamo zaini dal peso contenuto, valigie rigide NON rigide. Un paio di scarponcini (tipo trekking) possibilmente non pesanti, un cappello con tesa larga e occhiali scuri da sole.

Temperature le temperature medie in Dancalia sono molto alte. Essendo uno dei luoghi più inospitali della Terra ed uno dei più caldi. Da dicembre a metà febbraio periodi consigliati per la visita vanno dai 35° di media nel pomeriggio ai più moderati 20° notturni. Da metà marzo in poi aumentano. In certi periodi dell’anno toccano quota 50°.

Cucina e accompagnamento Afar per quel che riguarda pranzi e cene appronteremo delle cucine da campo e il cuoco a seguito del gruppo preparerà squisite zuppe e carni alla brace. Le guide Afar che vengono ad unirsi in Dancalia sono numericamente superiori rispetto al necessario e, spesso sembra non aiutino lo svolgimento del tour. Dobbiamo capire che comunque il “turismo” in questa regione, rappresenta per loro fonte di reddito e non dimentichiamo mai che siamo ospiti in “casa loro”!!!

 

Viaggiare con sostenibilità

Viaggitribali Tour Operator collabora con la ONLUS www.comboniane.org, un’organizzazione che opera nel territorio Etiopia e in Africa con aiuti concreti alle comunità in gravi difficoltà economiche e sanitarie. Stiamo raccogliendo fondi per la realizzazione di un pozzo all’interno di un asilo nella comunità di Manjare - Etiopia (a circa 200 Km da Bahar Dar) e per la realizzazione di una casa per infermieri che necessita di ristrutturazione nella località vicina di Mandura - Etiopia. Per ogni contratto verrà devoluta la somma di € 10 a persona che verrà destinata alla fondazione. Suor Mariolina Cattaneo è la responsabile del progetto.

Per ulteriori informazioni la sede della Fondazione Comboniane nel mondo ONLUS è in:

V.le Tito Livio 26 / 00136 Roma Tel. 06 35429680

 

 

La quota comprende

  • Volo internazionale in classe economica
  • Volo domestico in classe economica
  • Visto d’ingresso in regione Dancalia
  • Sistemazione in camere doppie hotel (tra i migliori disponibili in loco) STANDARD ETIOPE
  • Ingressi a tutti i siti indicati da programma
  • Attrezzatura camping per la Dancalia (compreso necessario per pranzi e cene)
  • Sistemazione in camere doppie
  • Camera di cortesia ultimo giorno in capitale
  • Trattamento di pensione completa
  • Acqua minerale ai pasti con a scelta 1 the o 1 caffè
  • Acqua minerale a disposizione durante il tour
  • Trasferimenti e trasporti con mezzi riservati ed idonei al tragitto da percorrere (Jeep 4x4 in ottime condizioni, carburante, usura mezzo, polizza assicurativa)
  • Assistenza in loco di una guida qualificata parlante italiano/inglese durante il tour
  • Assistenza di ulteriore guida locale in ogni località
  • Driver esperti in lingua inglese
  • Scout in Dancalia
  • Cuoco con cucina da campo
  • Assicurazione medico bagaglio (spese massimali € 10.000)
  • Cena di arrivederci in ristorante ultima sera
  • Quota d’iscrizione
  • Diritti d'agenzia
  • Assistenza 24 h su 24h 

 

La quota non comprende

  • Tasse d’ingresso U$D 50 da pagarsi in aeroporto all’arrivo ad Addis Abeba (anche in EURO)
  • Tasse aeroportuali definibili solo al momento dell’emissione dei biglietti e eventuali adeguamenti carburante (indicate nel programma)
  • Volo Alitalia di avvicinamento (su richiesta)
  • Assicurazione spese mediche integrative (massimali fino a € 50.000)
  • Assicurazione annullamento
  • Sacco a pelo in Dancalia
  • Camera singola
  • Tutte le mance (mance per cuoco, driver, guida, guide locali, ristoranti, facchini, etc)
  • Extra personali, mance per foto-video, servizi lavanderia
  • L’uso della fotocamera e videocamera nelle chiese, nei musei, nella ripresa di persone, abitazioni e cerimonie tradizionali
  • Bibite analcoliche/alcoliche
  • Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota comprende”
Richiedi subito ulteriori informazioni, compila il modulo e sarai ricontattato al più presto:
Nominativo Città
Telefono Email
Note
 
Inserisci il codice di controllo che appare nell'immagine sotto
CAPTCHA Image icon right
  Accetto il trattamento dei dati personali