TRIBU' REMOTE

    

 “Tribù Remote”

 

Etiopia del Sud con Sud Sudan e Kenya

 

PROGRAMMA IN ESCLUSIVA

 

 

“Visita alle tribù sconosciute del Sud Etiopia”

 Bodi, Turkana, Villaggio Kakuta, Nuer, Hanuak, Tribù Djebha (Sudan)

 Burji e Surma

poi ancora non  mancheranno

 i Dassanech, gli Hammeri Nyangatom, i Borana, i Karo e altri ancora

 

  • IMPEGNO

  • MEDIO

  • DURATA 19 GIORNI

  • PERNOTTAMENTO IN HOTEL, LODGE, CAMPING
  • VIAGGIO ETNOGRAFICO E FOTOGRAFICO
  • VIAGGIO VIA TERRA A MEZZO JEEP 4x4
  • GUIDA LOCALE PARLANTE ITALIANO “SPECIALIZZATA NEL PERCORSO”

 

UN VIAGGIO RIVOLTO A…Viaggiatori esperti, persone che non ritengono il confort una priorità, ma che cercano l’approfondimento culturale ed il contatto con la natura incontaminata ed antiche culture. Questo richiede spirito di adattamento e sopportazione per qualche faticoso trasferimento. E’ necessario informarsi sullo stile di viaggio prima di partire e per affrontare in modo consapevole e corretto vi preghiamo di leggere attentamente quanto riportato sul link: info di viaggio www.viaggietiopia.it

 

EMOZIONI...VOGLIAMO PROPORRE QUESTO PARTICOLARE VIAGGIO NELL'ETIOPIA PIU TRIBALE...

OLTRE AL VISITARE ETNIE DELLA VALLE DELL'OMO CLASSICHE...ANDREMO FINO AL LAGO TURKANA A CONOSCERE POPOLI AI CONFINI COL KENIA.....SCOPRIREMO TRIBU DEL SUD SUDAN E ASSISTEREMO AL RITO DELLA RACCOLTA DELL'ACQUA DEI NYANGATOM COSI COME POTREMMO, PROBABILMENTE, AMMIRARE I VERI E PROFONDI POZZI CANTANTI DEI BORENA.

SARA' SPECIALE VIVERE QUALCHE GIORNO CON I SURMA E, ATTRAVERSANDO L'OMO, SCOPRIRE I BODI E I DASSANECH E LE ALTRE POPOLAZIONI ETNICHE DI QUESTO ANGOLO DI MONDO ORAMAI UNICO

 

I NOSTRI SERVIZI…Per il campeggio useremo i migliori materiali possibili in Etiopia, tende igloo, per le docce cercheremo di dare la maggior privacy possibile ed il comfort che è possibile offrire comunque con questo tipo di viaggio. Ottima cucina da campo con cuoco a seguito, con tavola pieghevole. Dormiremo quanto più vicino possibile alle persone dei villaggi per comprenderne, per quanto a noi possibile, la loro vita e la loro cultura ed il loro grande rispetto per la natura. I nostri veicoli sono Jeep 4X4 tutti in buone condizioni

 

NB: QUELLO CHE PROPONIAMO E’ UN VIAGGIO-SPEDIZIONE NON ADATTO A CHI VUOLE CONFORT, POICHE’ QUESTO VIAGGIO OFFRIRA' TANTISSIMO MA NON LE SOLITE COMODITA'

                  

Alberghi indicativi durante il tour:

 

  • Addis Abeba / Eliana Hotel o Debre Damo Hotel
  • Jimma / Central Hotel Jimma (categoria bassa)
  • Gambella / Ethiopia Hotel Gambella
  • Mizan Teferi / Mizan Hotel (categoria bassa)
  • Turmi / Turmi Lodge
  • Yabelo / Yabelo Motel (categoria bassa)
  • Irgalem / Aregash Resort

 

ITINERARIO DI VIAGGIO

 

1° Giorno  ITALIA – Addis Abeba

Partenza dai principali aeroporti italiani per Addis Abeba. All’arrivo accoglienza fuori dall’aeroporto e trasferimento in hotel per le restanti ore. Pernottamento in hotel.

 

2° Giorno  Addis Abeba - Jimma (336km, 6 h circa d’ auto)

Inizio tour. Percorreremo la strada immersi in scenari magnifici fatti da colline vulcaniche fino all’orlo del cratere a 3200 metri d’altitudine. La strada è una delle più panoramiche e sbalorditive del Paese. Dopo un’ora di discesa immersi nella vegetazione afro-alpina raggiungeremo il lago Wenchi. Questo lago è famoso per le sorgenti d’acqua calda e per il Monastero Ortodosso del XV° sec, sito in un’isola nel mezzo del lago. Siamo nella terra della tribù Gurage famosi per essere i maggiori commercianti del Paese. Cena e pernottamento in hotel. (CATEGORIA BASSA)

 

3° Giorno  Jimma – Gambella

Attraverseremo un territorio ricco di vegetazione straordinaria con l’area più vasta in Etiopia contenente aziende agricole, più di 80 ettari di caffè. Queste sono tutte di demanio pubblico e quindi di datazione risalenti al periodo del Governo Socialista. In questa zona esistono incredibili piantagioni di spezie e di the. Cena e pernottamento in hotel.

 

4° Giorno Gambella

Giornata dedicata alla visita ai villaggi delle tribù degli Anuak e Nuer. Questi due gruppi mantengono intatti i riti e le tradizioni ed usano la scarificazione per abbellimento. Gli Anuak sono di ceppo nilotico e basano la propria vita e sussistenza sull’allevamento del bestiame nell’agricoltura. La loro pelle è più scura e quindi spesso sono stati soggetti a discriminazioni da parte degli etiopi. Spesso le donne Anuak stanno sedute a fumare delle grandi pipe fatte di legno. I Nuer invece sono formati da un insieme di tribù. Possono avere scontri anche interni ma sono molto uniti quando il pericolo viene dall’esterno. Sono principalmente allevatori, e venerano il culto dei loro antenati. Sono molto belli alti e slanciati, usano la scarificazione per abbellire i corpi. Le loro case sono molto curate e decorate. Per queste visite ci raccomandiamo assoluto rispetto poiché sono gruppi etnici poco abituati al turismo. Cena e pernottamento in hotel.

 

5° Giorno Gambella – Mizan Teferi

Giornata dedicata al trasferimento nella meravigliosa aerea costellata di piantagioni di caffè. Cena e pernottamento in hotel. (CATEGORIA BASSA)

 

6° Giorno Mizan Teferi – Jebha (Sudan)

Trasferimento verso il Sudan per visitare l’etnia dei Jebha. Cena e pernottamento in camping.

 

7° Giorno  Jebha

Trekking mattutino per raggiungere i villaggi di Jebha e visita alle etnie principali del Sudan.

Cena e pernottamento in camping.

 

8° Giorno  Jebha – Kibish

Attraverseremo tutta l’area dei villaggi Surma. Intensa giornata di spostamento per arrivare a Kibish (Zona Surma). Cena e pernottamento in camping.

 

9° Giorno Kibish

 

Partenza e visita agli incredibili Surma. Le donne indossano piattelli labiali a forma circolare o trapezoidali. Gli uomini hanno diverse scarificazioni su tutto il corpo. Sono fra le etnie più incredibili e colorate dell’Africa intera.

Cena e pernottamento in camping.

 

10° Giorno  Kibish – Murule

Attraversamento dell’Omo National Park e, con un po’ di fortuna, potremmo avvistare molti animali tra cui mandrie di bufali. Visita al villaggio Kakuta. Questo bellissimo villaggio formato da cacciatori è contorniato da natura incontaminata e da animali, quali elefanti e leoni. Cena e pernottamento in camping.

 

11° Giorno Murule

Visita alla tribù dei Bodi famosi per la loro incredibile corpulenza. Visita ai Nyangatom. Le donne dei Nyangatom portano molte perline al collo una per ogni anno della loro vita e formano un’enorme colorata e pesante collana. Cena e pernottamento in camping.

 

12° Giorno  Murule - Turmi

Giornata dedicata allo spostamento, non mancheranno soste e visite fotografiche durante il percorso. Visita ai Karo. I Karo sono un’etnia che ama decorare il corpo e sono famosi per la loro bellezza. Note sono le loro pitture decorative sia facciali che corporee. Cena e pernottamento in lodge.

 

13°- 14° Giorno Turmi

In questi due giorni avremo la possibilità di assistere, a seconda della scelta prestabilita dal gruppo e dalla guida, o al “Salto del Toro” (data da verificare) o visita a Omorate ed all’etnia Turkana (Kenya) oppure al mercato di Key Afer il cui significato è “sabbia rossa”. Si tratta di uno dei mercati più affascinanti della Valle dell’Omo. Potremo vedere nelle loro azioni quotidiane, le tribù Tsemai, Ari e Benna. Cena e pernottamento in lodge.

 

Cerimonia Salto del Toro. Questa cerimonia Hamer decreta il passaggio alla maggiore età. La cerimonia si svolge generalmente nel periodo dopo il raccolto. Il giovane, se riesce a superarla, è nella possibilità di potersi sposare. Le donne adornate con meravigliosi abiti di perline e di pelle cominciano con canti e danze tradizionali fischiando e soffiando in alcuni corni. Poi le stesse donne si sottopongono a fustigazione per dimostrare la propria forza e resistenza ed invitano i Maza a farlo. I Maza sono ancora celibi e di recente hanno effettuato la cerimonia del Salto del Toro. Portano una decorazione fatta di piume, collane, bracciali ed arrivano con lunghi e sottili rami flessibili che saranno usati per lo scopo. Più profondi ed estesi sono i segni sulla schiena delle donne, più il ragazzo è vicino a diventare uomo. Alla  fine il giovane ragazzo si sottopone alla prova. Dovrà saltare completamente nudo sul dorso dei tori  messi in fila più volte consecutivamente. Questi bovini sono vacche e buoi castrati, che rappresentano le donne ed i bambini della tribù. Il bestiame a volte viene imbrattato di sterco per rendere il salto molto più impegnativo.

 

15° Giorno Turmi - Yabello

Giornata dedicata allo spostamento. Non mancheranno soste e visite fotografiche durante il percorso. Cena e pernottamento in Motel (CATEGORIA BASSA).

 

16° Giorno Yabelo visite ai dintorni

Visita ai Borana nel villaggio di Dublock e se possibile ai loro pozzi cantanti (da confermare in loco).

Le etnie Borena si muovono ogni volta in gruppi in una vasta area in cerca di cibo e acqua per le loro mandrie di bovini zebù. I bovini zebù sono poco adatti al caldo torrido del deserto quindi devono essere regolarmente abbeverati e bagnati; vengono usati dei pozzi nel deserto di circa

20-30 metri di profondità per abbeverarli. Mentre innaffiano il loro bestiame i Borena intonano

canzoni particolari. Per questo motivo in mattina, effettueremo la visita ai loro famosi pozzi cantanti.

Passaggio a El Sod (Salt House) “casa di sale”. Si tratta di un cratere al cui interno si trova un lago di acque ricche di sale dove uomini e donne si recano in quella zona per estrarre questa importantissima materia di scambio e di autoconsumo, nonostante il lavoro sia molto faticoso e richieda molto tempo. Ritorno a Yabello. Cena e pernottamento in lodge.

 

17° Giorno  YABELLO - Yirgalem

Arrivati al resort, assisteremo alla cerimonia tradizionale del caffè. Dopo il tramonto osserveremo una famiglia di iene, attirate dal cibo offerto dal personale del resort. Cena e pernottamento al resort.

 

18° Giorno  YIRGALEM - ADDIS

Dopo la prima colazione faremo un breve trekking per visitare un villaggio Sidama. Siamo in una zona famosa per la coltivazione del caffè. I Sidama sono un gruppo numericamente importante che contiene al suo interno molti sottogruppi. Nell’area della foresta potremmo osservare specie diverse di uccelli e numerose piante autoctone. Partenza alla volta di Addis Abeba. Pranzo in Awassa o Zway. Stanza di cortesia a disposizione in capitale. Per la cena proponiamo un ristorante tradizionale con danze folcloristiche delle diverse regioni etiopi. Trasferimento all’aeroporto in tempo utile per il volo Internazionale diretto in Italia.

 

19° Giorno  ITALIA

Pernottamento a bordo. Arrivo in Italia.

Fine dei servizi.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

NB: IL PROGRAMMA E’ INDICATIVO E SOGGETTO A CAMBIAMENTI IMPREVISTI E/O PER L’OTTIMIZZAZIONE DURANTE IL TRAGITTO

 

 

Quote di partecipazione a persona in camera doppia da:

 

€ 2.755,00.- + tasse aeroportuali 

 

Operativi aerei indicativi Turkish Airlines da Bologna e da tutti i principali aeroporti nazionali:

 

  • 1 TK1322 V  5 BLQIST HK1 1130 1505 32B E 0 M
  • 2 TK 676 V 5 ISTADD HK1 I 1835 0055+1 73H E 0 M
  • 3 TK 677 V  6 ADDIST HK1 1 0225 0645 73H E 0 M
  • 4 TK1321 V  6 ISTBLQ HK1 I 0845 1030 32B E 0 M

 

Tasse aeroportuali indicative € 259,82 ( riconferma alla prenotazione) ESCLUSE

Quota d’iscrizione € 100 COMPRESA

Assicurazione spese mediche e bagaglio copertura massimali fino a € 10.000 COMPRESA

Assicurazione medico Integrativa € 50 per copertura massimali fino a € 50.000 ESCLUSA

Assicurazione Annullamento ESCLUSA 

Supplemento camera singola € 250 ESCLUSA

Durata 19 giorni, 17 notti + camera a disposizione ultimo giorno come da programma

Partenza da/per TUTTI I MAGGIORI AEROPORTI ITALIANI senza supplemento avvicinamento

Tipologia di viaggio jeep - tour con escursioni/viaggio culturale

Pernottamento: hotel, lodge, camping

Documento indispensabile passaporto con validità di almeno sei mesi dalla data di partenza del viaggi

 

Vaccinazioni e precauzioni sanitarie Non ci sono vaccinazioni obbligatorie: sono consigliate le vaccinazioni per la Febbre Gialla e l’antitetanica oltre alla profilassi antimalarica nelle zone del bassopiano. Gli ospedali si trovano solo nelle maggiori località. È necessario portare con se la scorta dei medicinali che vengono assunti regolarmente, o di cui si prevede l’uso. È consigliabile una assicurazione medica, che preveda anche il rimpatrio in caso di emergenza sanitaria.

 

Avvertenze di viaggio Il viaggio in Etiopia presenta diverse problematiche dovute alla mancanza di preparazione del Paese nell’accogliere un turismo che è ancora agli albori. Gli alberghi sono molto semplici. La carenza in alcune strutture alberghiere sia per la parte organizzativa che igienica e la scarsa manutenzione, fanno risultare il tour difficile per il comune viaggiatore (ad esempio può capitare di non avere acqua corrente e a volte acqua calda). Negli alberghi il personale è molto disponibile ma con tempi e modalità diverse dalle abitudini occidentali. Nelle strutture alberghiere mancano quasi sempre gli ascensori. Trattasi di una spedizione dove il focus non è nelle sistemazioni alberghiere bensì nel voler essere in certi luoghi e nel voler vivere certe esperienze. Il cibo normalmente è di buona qualità anche se noi consigliamo alimenti solo cotti e frutta con la buccia. Sconsigliamo bevande sfuse (succhi già preparati ed allungati a volte con acqua o ghiaccio non potabile). Oltre a questi consigli avvertiamo che in alcuni tratti le strade sono di difficile percorrenza e che il chilometraggio non rappresenta la nostra percezione di durata del tragitto (es: km 200 = ore 6 su alcuni tratti). L'itinerario è effettuato con jeep Toyota 4X4 dove prendono posto 3/4 clienti + autista per veicolo (in base al numero dei partecipanti). In molti tratti la velocità media sarà di 20-40 km orari; impossibile dare i tempi di percorrenza esatti e anche il chilometraggio è molto generico, l’itinerario in realtà dipende molto dalle condizioni delle strade. A volte lo stato delle piste/mulattiere è tale che può comportare una variazione dell’orario di arrivo e/o del programma; questo potrà essere deciso solo sul posto e la guida opterà la scelta migliore in base alle condizioni di percorribilità del momento. Sconsigliamo il viaggio a chi non presenta spirito di adattabilità, buone condizioni di salute e a chi crede di fare una “vacanza” di altro tipo. L’Etiopia è uno dei paesi più poveri al mondo.

 

SEGNALIAMO CHE PER LA PARTICOLARITA’ DEL VIAGGIO L’ITINERARIO E’ SCONSIGLIATO A CHI CONSIDERA IL CONFORT DI PRIMARIA IMPORTANZA. E’ UN VIAGGIO/SPEDIZIONE

 

Nota Alcune modeste variazioni dall’organizzazione (guida e/o accompagnatore), se ritenuto necessario e nell’interesse del gruppo per ragioni tecnico operative.

 

Viaggiare con sostenibilità

Viaggitribali Tour Operator collabora con la ONLUS www.comboniane.org, un’organizzazione che opera nel territorio Etiopia e in Africa con aiuti concreti alle comunità in gravi difficoltà economiche e sanitarie. Stiamo raccogliendo fondi per la realizzazione di un pozzo all’interno di un asilo nella comunità di Manjare - Etiopia (a circa 200 Km da Bahar Dar) e per la realizzazione di una casa per infermieri che necessita di ristrutturazione nella località vicina di Mandura - Etiopia. Per ogni contratto verrà devoluta la somma di € 10 a persona che verrà destinata alla fondazione. Suor Mariolina Cattaneo è la responsabile del progetto.

Per ulteriori informazioni la sede della Fondazione Comboniane nel mondo ONLUS è in:

V.le Tito Livio 26
00136 Roma 
Tel. 06 35429680 Email: combonianenelmondo@comboniane.org

 

La quota comprende

  • Volo di linea internazionale in classe economica
  • Guida esperta locale parlante italiano
  • Sistemazione e pernottamento COME DA PROGRAMMA
  • Ingressi a tutti i siti indicati da programma
  • Pensione completa dalla cena del primo gg. alla cena dell’ultimo gg. (acqua ai pasti) -  l’acqua è offerta anche durante tutto il tragitto
  • Camere di cortesia ultimo giorno in capitale come da prenotazione
  • Cena folkloristica in tipico ristorante, con musica e danze popolari
  • Trasferimenti e trasporti con mezzi riservati ed idonei al tragitto da percorrere (Jeep 4X4 in ottime condizioni)
  • Assicurazione base spese mediche e bagaglio (spese massimali € 10.000)
  • Quota d’iscrizione

 

La quota non comprende

  • Tasse d’ingresso $50 da pagarsi all’arrivo in aeroporto ad Addis Abeba
  • Tasse aeroportuali definibili solo al momento dell’emissione dei biglietti ed eventuali adeguamenti carburante
  • Camera singola
  • Tutte le mance, extra personali, mance per foto-video
  • Bibite analcoliche, bibite alcoliche
  • Assicurazione Integrazione  (spese massimali € 50.000)
  • Assicurazione Annullamento
  • L’uso della fotocamera o videocamera nelle chiese, musei, nella ripresa di persone, etnie, abitazioni, cerimonie tradizionali e quant’altro richieda l’uso della fotocamera e/o del video
  • Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota comprende”
Richiedi subito ulteriori informazioni, compila il modulo e sarai ricontattato al più presto:
Nominativo Città
Telefono Email
Note
 
Inserisci il codice di controllo che appare nell'immagine sotto
CAPTCHA Image icon right
  * Ho letto e accetto la Privacy Policy