I POPOLI DELL'OMO RIVER

ETIOPIA

 

 I Popoli dell’Omo River

 

 

  • IMPEGNO MEDIO
  • DURATA 13 GIORNI
  • VIAGGIO ETNOGRAFICO
  • VIAGGIO VIA TERRA  A MEZZO JEEP 4x4
  • GUIDA LOCALE ESPERTA

 

UN VIAGGIO RIVOLTO A…Viaggiatori esperti, persone che non ritengono il confort una priorità, ma che cercano l’approfondimento culturale ed il contatto con la natura incontaminata ed antiche culture. Questo richiede spirito di adattamento e sopportazione per qualche faticoso trasferimento. E’ necessario informarsi sullo stile di viaggio prima di partire e per affrontare in modo consapevole e corretto vi preghiamo di leggere attentamente quanto riportato nel nostro sito.

 

EMOZIONI…Scendendo attraverso questa  frattura della terra chiamata Rift Valley,   arriveremo in questo mondo a parte. Tra laghi che come piccoli angoli di paradiso ospitano uccelli e mammiferi di ogni tipo, vivono molteplici etnie che riportano all’età della pietra.. Acconciature, pitture del corpo, tatuaggi, scarificazioni, piatti labiali, assumono significati facilmente riconoscibili dagli abitanti del luogo. In questa Africa a lungo dimenticata, convivono popoli di origine nilotiche, cuscitiche, sudanesi ed omotiche. Sulle rive del fiume Omo che ne ha sempre regolato  la vita e la morte, vivono gli Hammer, i Karo, i Mursi, i Surma e altri ancora. Questo è il Gamo Gofa. Salendo nella fascia collinare  a Jimma troveremo gli Arbore, i Borana, i Benna, gli Tsemai; più a nord i Konso modello di società di incredibile fascino. Un ritorno alle radici dell’umanità stessa. Tribù che vivono i ritmi delle stagioni e le esigenze del bestiame. Luoghi ancestrali che considerano follia le tradizioni occidentali. Razze sopravvissute al tempo.

 

I NOSTRI SERVIZI… Alberghi: hotel 4 stelle ad Addis Abeba o similari . La classificazione in Etiopia non corrisponde agli standard europei. In ogni caso sono selezionate le migliori strutture disponibili. E’ richiesto spirito di adattamento. Mezzi di trasporto:  fuoristrada 4x4 in ottime condizioni. TOYOTA 4x4. I bagagli sono quasi sempre caricati sopra il mezzo di trasporto. Imbarcazioni locali a motore per visite sul Lago Chamo.

 

Alberghi indicativi:

 

  • Awasa Ker Awud Resort o sim.
  • Konso Kanta Lodge o sim.
  • Jinka Eco Omo Lodge 
  • Turmi Turmi Lodge o sim.
  • Arba Minch Mora Height o sim.
  • Langano Sabana Lodge o sim.
  • Addis Abeba Eliana Hotel o sim.

 

Tutti i nostri tour sono programmati con le sistemazioni e i servizi migliori; a tal proposito ricordiamo che in Etiopia gli alberghi hanno uno standard particolare che non e` paragonabile a quello europeo. Ad Addis Abeba su richiesta si possono prevedere hotel con categoria 5 stelle (quotazione a parte).

 

Valle dell'Omo

L'ultimo angolo del mondo dove vivono etnie che sembrano ferme nel tempo e da millenni tramandano la loro cultura ancestrale. Alla scoperta dei Borana, dei Konso, degli Hamer, dei Mursi con le tradizioni dei corpi dipinti, delle donne con i piattelli labiali, con i colorati mercati e le cerimonie dove le danze parlano un linguaggio simbolico.

 

Itinerario di viaggio

 

1°giorno: Italia 

Imbarco dai principali aeroporti italiani. Pernottamento e pasti a bordo.  

 

2°giorno: Addis Abeba 2400 mt– tour della città

Arrivo a Bole International Airport. Procedure di sbarco. Accoglienza all'uscita dell'aeroporto. Visita della capitale. Il Museo Nazionale, interessante per I reperti Sabei e per i resti di Lucy, un ominide vissuto nella Valle dell'Awash tre millioni e mezzo di anni fa; il Museo Etnografico, che possiede una splendida collezione di strumenti musicali e di croci copte, nonché le stanze dove abitò l'imperatore Haile Selasse e la cattedrale della Santissima Trinità. Pranzo in corso di visita. Cena e Pernottamento in hotel.

 

3°giorno: Addis Abeba – Melka Kunture – Adadi Mariam – Tiya – Arba Minch

Partenza al mattino presto per Melka Awash, un vero museo all'aperto, scoperto e studiato dal 1963 da Gerard Dekker, esperto idrogeologo con la passione per la preistoria e il suo amico Leakey, che durante i sopralluoghi scoprirono I primi resti nella Valle dell'Awash, a circa 50 kilometri a sud di Addis Ababa. Una scoperta molto importante per il paese ed il mondo. Il sito fu studiato e scavato da diversi archeologi francesi ed etiopici e successivamente da una missione archeologica dell'Università  La Sapienza di Roma, che trasformò il sito in parco naturale e archeologico.

Si raggiunge in seguito la città Adadi Mariam, la piu' meridionale delle chiese rupestri che si rifà alla tradizionale architettura  tipica della zona di Lalibela. Continuazione verso Tiya nelle terre degli Oromo e dei Guraghe. Visita a Tiya, nota per il campo delle 46 steli “mehir”, in parte crollate, riferiti ad una civiltà sconosciuta ed enigmatica, in cui si credeva che queste sculture sacre rappresentassero il filo conduttore tra la vita terrena e il mondo degli dei. Si continua verso sud attraverso decine di villaggi fino ad arrivare a Walayta Sodo, città situata ai piedi monte Damot, dove ci si ferma per pranzo. In seguito vedremo il lago Abaya e numerosi fiumi. La strada attraversa una piana fertilissima ricca di coltivazioni di frutta tropicale, cereali, tabacco e cotone. Si prosegue poi verso la città di Arbaminch, sistemazione in hotel.

 

4°giorno: Arba Minch – Dorze – Lago Chamo – Arba Minch

Partenza al mattino attraverso una strada di montagna si raggiunge il villaggio di Chenca, a oltre 2000 metri di altitudine sul lago Chamo(ex lago Ruspoli). Da qui si domina uno splendido paesaggio su Arbaminch, e la vastità e bellezza dei suoi due laghi. La zona è particolarmente  interessante perchè abitata da una comunita' di tessitori di cotone che vivono in caratteristiche capanne, i Dorze. Rientro ad Arbaminch. Dopo pranzo partenza per un'emozionante escursione in barca sul lago Chamo per vedere a pochi metri di distanza I coccodrilli  che raggiungono anche una lunghezza di 6 metri ( tra i più grandi esemplari che si possono trovare in Africa ), molti ippopotami e una immensa varietà di uccelli. Rientro ad Arbaminch per cena e pernottamento in hotel.

 

5° giorno: Arba Minch – Weyto – Key Afer – Jinka

Si inizia con la visita alla terra dei Conso, agricoltori stanziali che coltivano i loro appezzamenti  con una tecnica chiamata a terrazza per meglio contenere l'acqua delle piogge. Sono inoltre un popolo di abili tessitori, di vasai e ottimi artigiani in genere. Si raggiunge in seguito Key Afer ( che significa sabbia rossa ) dove si fa pranzo al sacco, e si visita uno dei mercati più belli e affascinanti della Valle dell'Omo e dove si possono incontrare persone appartenenti a diverse tribu', Tsemai, Ari, Banna, un mercato davvero originale e pieno di colori. Si prosegue poi per Jinka per la cena. Pensione completa e pernottamento in hotel.

 

6° giorno: Jinka – Mursi – Ari - Turmi

Partenza al mattino per raggiungere e visitare un villaggio Mursi. Si percorrono piste disagevoli, ma sono le uniche che permettono di raggiungere queste tribu' che vivono davvero isolate. L'incontro e la conoscenza dei Mursi, dei loro costumi e degli usi che si tramandano da centinaia d'anni è estremamente interessante, tipiche acconciature, corpi scultorei dipinti per le cerimonie, e le donne con enormi e deformanti piattelli labiali. Si ritorna poi a Jinka per pranzo e si prosegue verso Turmi. Sistemazione e pernottamento in lodge.

 

7° giorno: Turmi –Omorate – Dimeka - Turmi

Partenza per raggiungere il territorio delle tribù' Dassanech (Omorate ). Una etnia con usanze e tradizioni ben mantenute e di spettacolare impatto visivo. Questa tribù vive accanto al lago Turkana. Si ritorna a Turmi per il pranzo e si riparte subito per Dimeka per vedere un altro bellissimo mercato Hammer. Si rientra a Turmi. Pernottamento in lodge.

 

8° giorno: Turmi – Kortcho – Hammer – Turmi

Partenza per la visita ai Karo, popolazione di ceppo nilotico che vive in minuscoli villaggi di capanne. I Karo hanno una struttura corporea estremamente atletica con un'altezza media per i maschi di un metro e novanta. Le loro decorazioni corporali sono uniche colorate e usano fiori e qualsiasi altra forma di decorazione per abbellire i loro meravigliosi corpi.  Ritorno a Turmi dopo pranzo. Nel tardo pomeriggio visita ad un altro villaggio Hammer. Pernottamento in lodge.

 

9°giorno Turmi – Arbore – Tsemay – Konso

Partenza per per Konso. Durante il tragitto visiteremo la tribù Erbore una etnia nomade. Pranzo a Konso. Dopo pranzo visita al villaggio dove avremo l’opportunità di visitare la casa del Re dei Konso. Sistemazione e pernottamento a Konso in lodge.

 

10° giorno: Konso – Soddo - Awassa

Inizia il rientro verso nord. Si prosegue verso Awassa attraverso una terra di paesaggi estremamente vari e affascinanti, particolarmente adatti a riprese fotografiche e cinematografiche. L’area è estremamente spettacolare e non mancheranno le soste per catturare immagini e incontri preziosi. Pernottamento in lodge.

 

11° giorno: Awassa - Langano

In mattinata visita al famoso mercato del pesce di Awassa. In seguito si continuerà il viaggio di ritorno attraversando ampie pianure, campi coltivati di orzo, di grano e di teff, il tipico cereale dell'Etiopia con cui si prepara l'injera, il pane locale base di tutti i piatti tradizionali. Si raggiunge in seguito una zona ricca di numerosi laghi vulcanici  di estrema bellezza. Sosta sulle rive del lago Langano definito la tazza da te più grande del mondo per il caratteristico colore delle sue acque, per altro estremamente pulite e dove i più coraggiosi potranno anche bagnarsi essendo l’unico balneabile del paese. Sistemazione e pernottamento in lodge.

 

12° giorno Langano - Addis Abeba – Day use (camera a disposizione) – Volo Internazionale

Partenza per Addis Ababa e visita del monte Entoto, da dove si gode uno stupendo panorama della citta. In serata cena di arrivederci. Trasferimento all’aeroporto Internazionale Bole per il volo notturno di rientro in Italia.

 

13° giorno: Italia

Pernottamento a bordo. Arrivo nei principali aeroporti italiani.

Fine dei servizi.

 

Quote di partecipazione in camera doppia a persona a partire da:

 

con guida locale in lingua italiana:

 

2.905 € base 2 / 3 partecipanti  

 

2.805 € base 4 / 6 partecipanti 

 

2.470 € base 7/10 partecipanti 

 

2.270 € base 11/12 partecipanti 

 

con guida-driver locale in lingua inglese:

 

2.405 € base 2 / 3 partecipanti 

 

2.505 € base 4 / 6 partecipanti 

 

2.170 € base 7/10 partecipanti 

 

1.970 € base 11/12 partecipanti 

 

NB: il prezzo proposto è stato calcolato con i servizi annessi in loco di ottima qualità che ne garantiscono la buona riuscita e la sicurezza dello svolgimento del tour. 

Mezzi di trasporto di recente fabbricazione in OTTIME CONDIZIONI, con aria condizionata, revisionati ed autorizzati al trasporto del turismo. Jeep Land Cruiser Toyota 4×4, max 5 posti – anno 2012. Bus Coaster Toyota, max 16 posti – anno 2007. Drivers autorizzati ed esperti conoscitori delle rotte stradali. Guida in loco parlante italiano/inglese esperta e qualificata. Alberghi tra i migliori disponibili in loco al momento della prenotazione. Pernottamento in pensione completa con acqua minerale ai pasti. Acqua minerale a disposizione dei passeggeri durante il tour. Camera di cortesia prima della partenza.

 

Tasse aeroportuali indicative: € 280 soggette a riconferma al momento dell'effettiva prenotazione ESCLUSE

Quota d’iscrizione: € 100 COMPRESA

Incremento assicurativo medico-bagaglio: € 50 per copertura massimali fino a € 50.000 ESCLUSA (consigliata)

Supplemento camera singola: € 190 ESCLUSA (su richiesta)

Durata: 13 giorni, 10 notti

Operativi aerei: Ethiopian Airlines o altre compagnie aeree su richiesta

Tipologia di viaggio: jeep - tour con escursioni/viaggio culturale

Pernottamento: hotel, lodge

Documento indispensabile passaporto con validità di almeno sei mesi dalla data di partenza del viaggi

 

Vaccinazioni e precauzioni sanitarie Non ci sono vaccinazioni obbligatorie: sono consigliate le vaccinazioni per la Febbre Gialla e l’antitetanica oltre alla profilassi antimalarica nelle zone del bassopiano. Gli ospedali si trovano solo nelle maggiori località. È necessario portare con se la scorta dei medicinali che vengono assunti regolarmente, o di cui si prevede l’uso. È consigliabile una assicurazione medica, che preveda anche il rimpatrio in caso di emergenza sanitaria.

 

Avvertenze di viaggio Il viaggio in Etiopia presenta diverse problematiche dovute alla mancanza di preparazione del Paese nell’accogliere un turismo che è ancora agli albori. La carenza in alcune strutture alberghiere sia per la parte organizzativa che igienica e la scarsa manutenzione, fanno risultare il tour difficile per il comune viaggiatore (ad esempio può capitare di non avere acqua corrente e a volte acqua calda). Negli alberghi il personale è molto disponibile ma con tempi e modalità diverse dalle abitudini occidentali. Nelle strutture alberghiere mancano quasi sempre gli ascensori. Segnaliamo che al di fuori della capitale, gli alberghi sono  basici. Il cibo normalmente è di buona qualità anche se noi consigliamo alimenti solo cotti e frutta con la buccia. Sconsigliamo bevande sfuse (succhi già preparati ed allungati a volte con acqua o ghiaccio non potabile). Oltre a questi consigli avvertiamo che in alcuni tratti le strade sono di difficile percorrenza e che il chilometraggio non rappresenta la nostra percezione di durata del tragitto (es: km 200 = ore 6 su alcuni tratti). Sconsigliamo il viaggio a chi non presenta spirito di adattabilità, buone condizioni di salute e a chi crede di fare una “vacanza” di altro tipo. L’Etiopia è uno dei paesi più poveri al mondo.

 

Nota Alcune modeste variazioni potranno essere realizzate dall’organizzazione, se ritenuto necessario e nell’interesse del gruppo per ragioni tecnico operative. Segnaliamo che a volte le prenotazioni degli alberghi già confermate in Italia nella “lista hotel”, potrebbero subire variazioni in quanto il Governo si riserva in caso di meeting o conferenze di occupare la struttura a prescindere delle prenotazioni fatte. Questo può avvenire anche in caso di festività in quanto gli alberghi potrebbero fare overbooking e non garantire la prenotazione confermata in Italia. In ogni caso verrà sostituita la prenotazione con pernottamenti disponibili in zone adiacenti. Non è garantita in questo caso la stessa categoria confermata in Italia.

 

Viaggiare con sostenibilità

Viaggitribali Tour Operator collabora con la ONLUS www.comboniane.org, un’organizzazione che opera nel territorio Etiopia e in Africa con aiuti concreti alle comunità in gravi difficoltà economiche e sanitarie. Stiamo raccogliendo fondi per la realizzazione di un pozzo all’interno di un asilo nella comunità di Manjare - Etiopia (a circa 200 Km da Bahar Dar) e per la realizzazione di una casa per infermieri che necessita di ristrutturazione nella località vicina di Mandura - Etiopia. Per ogni contratto verrà devoluta la somma di € 10 a persona che verrà destinata alla fondazione. Suor Mariolina Cattaneo è la responsabile del progetto.

Per ulteriori informazioni la sede della Fondazione Comboniane nel mondo ONLUS è in:

V.le Tito Livio 26 00136 Roma Tel. 06 35429680

 

La quota comprende

  • Volo di linea internazionale in classe economica
  • Tutti i trasporti e i trasferimenti esclusivi e riservati per il tour
  • Mezzi di trasporto in ottime condizioni
  • Driver qualificati / autorizzati
  • Assistenza in loco di una guida qualificata parlante italiano o inglese durante il tour
  • Assistenza di ulteriore guida locale in ogni località 
  • Sistemazione in camere doppie 
  • Camera di cortesia ultimo giorno in capitale
  • Trattamento di pensione completa
  • Acqua minerale ai pasti con a scelta 1 the o 1 caffè
  • Acqua minerale a disposizione durante il tour 
  • Ingressi a tutti i siti indicati da programma
  • Escursione in motobarca sul Lago Tana
  • Tasse d’ingresso nei parchi, villaggi, musei, chiese e monumenti durante il soggiorno con visite guidate
  • Cena di arrivederci ultimo giorno 
  • Assicurazione base medico bagaglio (spese massimali € 10.000)
  • Quota d’iscrizione
  • Diritti d'agenzia

 

La quota non comprende

  • Tasse d’ingresso U$D 50 da pagarsi in aeroporto all’arrivo (anche pagabili in EURO)
  • Tasse aeroportuali definibili solo al momento dell’emissione dei biglietti e eventuali adeguamenti carburante
  • Avvicinamento da altri aeroporti italiani
  • Assicurazione spese mediche integrativa (spese massimali € 50.000)
  • Assicurazione annullamento
  • Camera singola
  • Bibite alcoliche
  • Tutte le mance, extra personali
  • L’uso della fotocamera e videocamera nelle chiese, nei musei, nella ripresa di persone, abitazioni e cerimonie tradizionali
  • Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota comprende”
Richiedi subito ulteriori informazioni, compila il modulo e sarai ricontattato al più presto:
Nominativo Città
Telefono Email
Note
 
Inserisci il codice di controllo che appare nell'immagine sotto
CAPTCHA Image icon right
  Accetto il trattamento dei dati personali